Pecore col pannolone: il sindaco vince al Tar la guerra del pascolo

Un’ordinanza del sindaco, con tanto di ricorso al Tar e i giudici amministrativi che danno ragione al primo cittadino. A Fasano (Brindisi) si combatte la «guerra delle pecore» attorno ai poco simpatici «ricordini» depositati durante il tragitto dalla stalla al pascolo. La giunta di Pasquale Di Bari, di centrodestra, ha emesso un provvedimento per «ordinare» ai greggi di cambiare itinerario evitando le strade cittadine; in alternativa i pastori dovranno portare con sé «strumenti atti alla pulizia e alla raccolta degli escrementi»: motivi di salute pubblica. Un allevatore s’è rivolto al tribunale per contestare l’atto. Per i giudici fa bene il sindaco: munire gli ovini di una specie di «pannolone» non sarebbe un’operazione «particolarmente complessa», riporta La Gazzetta del Mezzogiorno. Ma della delicata questione potrebbe addirittura occuparsi il Consiglio di Stato. Questioni di lana caprina?