"Prima pecore ora lupi", Chef Rubio contro Israele su Twitter

Il cuoco romano nel giorno della Liberazione esprime il suo sostegno alla causa palestinese

"Rabbì, la storia è ciclica: prima pecore ora lupi. E lo sanno tutti che il terrorismo non ha la Kefiah ma va in giro coi Tank #freepalestina", così Chef Rubio su Twitter il 25 aprile, giorno della Liberazione.

Non è la prima volta che lo chef romano si espone sui social network. Questa volta il tweet è a favore della causa palestinese ed evidentemente contro Israele. La presa di posizione di Rubio non è piaciuta ad alcuni utenti che non hanno esitato a commentare il tweet.

I commenti degli utenti

"Rabbi? Che intendi? A Parigi, Londra, Nizza, Berlino, guidavano tutti tank", fa notare un utente che si firma "AttilaRm". Lo chef non rimane in silenzio e risponde: "Basta guardare il tuo profilo per capire quanto sei patetico e limitato. Studia la storia non scritta dai vincitori, che magari ti aiuta". "Vergogna, il tuo usare rabbi e il tuo modo di travisare la storia ti definiscono: antisemita", scrive sempre su Twitter "RafSabb". Mentre Clelia D.C., su Facebook, osserva che il riferimento alle pecore ha un doppio senso: "Mansueta debolezza e agnelli sacrificali. Claudia (@Csermy), fa notare che "La Palestina è judenfree e occupata da hamas, terroristi riconosciuti. Magari stavi a cucinà due ova e non te nei accorto". Qualcuno ha anche ipotizzato che l'account di Rubio sia stato vittima degli hacker: in realtà, oggi, lo chef ha twittato su un altro argomento, senza cancellare le affermazioni anti-israeliane.

Commenti

gian paolo cardelli

Gio, 27/04/2017 - 13:25

Magari se costui ci raccontasse qualcosa del "popolo palestinese" prima del 1947...

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 27/04/2017 - 13:39

La politica è un argomento di cui parlano tutti. Mi chiedo per quale motivo i commenti di un personaggio televisivo minore debbano ricevere addirittura un articolo di giornale... vabbè, speriamo che la prossima volta non pubblichiate una ricetta di un politico. ah ah ah

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 27/04/2017 - 13:42

----intanto --è notizia di oggi --di un ennesimo attacco aereo israeliano sull'aeroporto di damasco in barba al rispetto di tutte le leggi internazionali ed al rispetto dei confini di uno stato sovrano---- il ministro per l'intelligence Israel Katz parla di attacco coerente con la nostra politica di prevenzione al terrorismo----pazzesco ---siamo in pieno stile minority report---si bombarda preventivamente----sto dalla parte di Chef Rubio tutta la vita---le pecore son diventate lupi---swag ganja

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 27/04/2017 - 13:42

chef??? Da quel poco che ho visto, non mi pare proprio,anzi...vada pure con i muslims e ci rimanga!

nopolcorrect

Gio, 27/04/2017 - 14:29

"Sutor, ne ultra crepidam", calzolaio non criticare oltre la scarpa, disse Apelle. "Cuoco, non oltre le omelettes e il cacio e pepe", si potrebbe dire adattando l'antico detto al bravo cuoco...

cgf

Gio, 27/04/2017 - 14:35

Strano, credevo che il terrorismo andasse in giro coi TIR

chebarba

Gio, 27/04/2017 - 15:04

Non mi pare un opinione accreditata quella dello chef unto e bisunto, penso che gli israeliani se ne faranno uina ragione della sua opinione e continueranno a vivere sereni

chebarba

Gio, 27/04/2017 - 15:06

un detto abbruzzese recita, chi pecora si fa il lupo se la magna... perciò gli israeliani hanno imparato che la mitezza giudaica è stata controproducente e ne hanno fatto tesoro. noi italiani invece non impariamo mai

chebarba

Gio, 27/04/2017 - 15:07

un altro che parla per sentito dire

chebarba

Gio, 27/04/2017 - 15:08

un altro che parla per sentito dire, politica, diritto, opinioni sempre di corridoio un detto abbruzzese recita, chi pecora si fa il lupo se la magna... perciò gli israeliani hanno imparato che la mitezza giudaica è stata controproducente e ne hanno fatto tesoro. noi italiani invece non impariamo mai

chebarba

Gio, 27/04/2017 - 15:09

ieri damasco era il diavolo che usa armi chimiche contro i civili, condanna unanime (ma non contro altri paesi islamici che hanno fatto e fanno di peggio in medio oriente e africa) e la Francia si prepara a bombardare, gli israeliani non possono?

moshe

Gio, 27/04/2017 - 17:40

Continua a fare le tue trasmissioni da buffone e lascia stare Israele, non sei degno neppure di nominarla!

8

Ven, 28/04/2017 - 06:55

Sono solo ebrei

pasquinomaicontento

Mar, 02/05/2017 - 15:00

Aridate le alture der Golan ai legittimi proprietari...ladri de tera,assassini der popolo Palestinese...Nun fate artro che rifà quello che baffetto ha fatto a voi,ma sete circondati, verà er giorno che ve ne pentirete amaramente delle prepotenze verso un popolo inerme, che come Davide se difenne co' le fionne...ve dovressivo solo che da vergognà,'ste prepotenze le potevate fà quanno ve portaveno ar macello,e nun sareste finiti,come sete finiti.Quì a Roma nun se vedeva più un giudio manco a pagallo oro...l'avevamo inguattati noi,rischianno la pellancica...fammelo sapè,lo sò, sò brutti penzieri,da buttà ar cacatore,ma quanno ce vò ce vò.