Pedinato il leader ds calabrese

Il segretario regionale dei Ds della Calabria, Carlo Guccione, al quale è stata assegnata una scorta dopo le minacce che ha subito nei mesi scorsi, è stato pedinato ieri sull’autostrada A1, mentre era in viaggio per Roma, da un’automobile sulla quale viaggiavano due pregiudicati. Il pedinamento si è protratto per un centinaio di chilometri. Quando l’auto con a bordo Guccione è giunta all’altezza dello svincolo di Roma sud, i due ispettori di Polizia che erano insieme a Guccione hanno fatto intervenire - mettendo in atto le tecniche operative previste in questi casi - i loro colleghi del servizio scorte che hanno bloccato l’automobile (un’Alfa Romeo 159). Secondo quanto è emerso dagli accertamenti, le due persone che erano a bordo della vettura hanno precedenti per associazione mafiosa. Sono state avviate indagini per accertare i motivi del comportamento dei due pregiudicati. In seguito all episodio le autorità di pubblica sicurezza stanno valutando se rafforzare le misure di sicurezza già disposte nei confronti di Guccione.