Pedofili telematici Tre arrestati: tra loro anche un prof

Tre arrestati: un insegnante siracusano di 51 anni, un impiegato di 61 anni di una grande azienda di Livorno, e un operaio di 35 anni di Legnano (Milano) e 80 perquisizioni in quasi tutte le regioni italiane. Altre quindici persone sono indagate. È il bilancio di un’operazione del Nucleo investigativo telematico della Procura di Siracusa contro la pedofilia on line. Le indagini riguardano la diffusione e lo scambio di filmati e foto di pornografia infantile su internet. Il reato ipotizzato è di associazione per delinquere e divulgazione di materiale pedopornografico. Spicca l'arresto dell’insegnante siciliano, un cinquantunenne sposato e allenatore di alcune squadre di pallavolo under 13. Da quanto si è appreso, il suo arresto non è collegato alla sua attività di docente e di allenatore di volley, ma bensì al fatto di essere stato sorpreso mentre condivideva immagini pedopornografiche su internet. All'insegnante indagato, sono stati concessi gli arresti domiciliari perché incensurato. Inoltre, tra gli indagati, sette di loro risultano essere recidivi poiché in passato sono stati denunciati per gli stessi reati.