«Pedofilia, coperture istituzionali»

L’ordinanza del Gip di Verona accusa anche le istituzioni che dovevano gestire i campi rom del Comune. L’inchiesta della Procura riguarda pedofilia, droga e tangenti. Tali campi sono definiti dai magistrati «epicentro per non dire fucina di una serie di attività delinquenziali sempre più estese, ingravescenti ed allarmanti». Ma la «requisitoria» del Gip, che ha arrestato 17 persone, si spinge oltre: le attività delinquenziali si sono «sviluppate anche grazie alla copertura offerta da soggetti istituzionalmente preposti alla gestione dei campi stessi».