Pedofilia nel computer

Un maresciallo del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Genova è stato indagato per detenzione di materiale pedopornografico. Il maresciallo, per il momento, è stato destinato ad incarichi non operativi. La denuncia è scattata una ventina di giorni fa, dopo che il sottufficiale aveva portato il suo computer presso un centro di assistenza per una riparazione. I tecnici del centro avrebbero rintracciato il materiale pedopornografico, che il maresciallo avrebbe scaricato da Internet e hanno dato la segnalazione alle autorità competenti. Adesso il militare dovrà chiarire la propria posizione ai magistrati.