Pedofilia in rete, i siti raddoppiano Oltre 12mila segnalazioni nel 2007

Un giro d'affari di oltre 5 miliardi di dollari all'anno. E' quanto produce il "pedo-business", il mercato della pedopornografia online. La denuncia di Telefono Arcobaleno riapre la questione: ogni giorno 7 nuovi bambini vengono mercificati su internet, 200mila siti web chiusi ogni mese

Roma - E' appena trascorso metà anno e già le segnalazioni di siti internet a contenuto pedopornografico sono il doppio di quelle del 2006. La denuncia arriva chiara e forte da Telefono Arcobaleno, l'associazione contro la pedofilia, che ha diffuso oggi i risultati del monitoraggio sui siti on line di pedopornografia relativi ai primi sei mesi del 2007. Cifre impressionanti: si parla di oltre 12mila indirizzi web, circa 2.090 segnalazioni al mese e 7 nuovi bambini sfruttati ogni giorno. Per un giro d'affari di oltre 5 miliardi di dollari all'anno.

Oltre 12mila segnalazioni in 180 giorni All’associazione sono giunte in questa prima metà dell’anno 12.543 segnalazioni di siti a contenuto pedopornografico, in 180 giorni di monitoraggio del web. "La dimensione della pedofilia online dal 2006 a oggi è praticamente raddoppiata", afferma Giovanni Arena presidente di Telefono Arcobaleno. Che aggiunge: "E' indiscutibile la radice commerciale della maggior parte delle attività pedofile online, legate al triste mercato del pedobusiness. Germania, Usa, Russia, Olanda, Cipro, Giappone, Panama, Canada, Corea e Regno Unito si trovano ai primi dieci posti della classifica dei paesi che ospitano i siti segnalati, dei quali oltre mille sono legati al pedo-business."

Ogni giorno 7 nuovi bambini sfruttati Nell’ultimo semestre Telefono Arcobaleno ha segnalato 2.090 siti al mese, con punte di oltre 200 siti pedopornografici in un solo giorno. Particolarmente aggressiva è risultata nel 2007 la promozione di siti pedofili a pagamento. Ogni giorno, 7 nuovi bambini vengono sfruttati nel mondo per la produzione di pedopornografia. Ad oggi sono 30mila. Ma meno del 2% dei bambini sfruttati è stato identificato.

Il giro d'affari del pedobusiness L'accesso a un sito pedofilo a pagamento costa mediamente 80 dollari. Un giro economico di proporzioni disarmanti se si considera che un sito pedofilo a pagamento genera ogni giorno oltre 400 nuovi clienti: un sito pedo pay frutta mediamente oltre 34mila dollari al giorno. Ogni giorno il pedobusiness fa girare 13 milioni di dollari, circa 5 miliardi di dollari ogni anno.

Preoccupante il numero dei clienti "Un altro dato preoccupante e al quale dovrebbe essere riservata la massima attenzione - sottolinea Giovanni Arena - "è il numero dei frequentatori dei siti pedofili, sono cifre con talmente tanti zeri da risultare davvero impressionanti. I frequentatori e i fruitori di questi siti sono prevalentemente americani, tedeschi, inglesi, giapponesi, francesi, italiani: un vero e proprio esercito che quotidianamente si muove in internet a caccia di foto, di video, di contatti".