Pegaso diventa una stradale pura

Numerose le novità introdotte, a partire dal cuore monocilindrico

da Porto Cervo (Sassari)

Aprilia cambia veste e missione a uno dei suoi modelli di maggiore successo: Pegaso. Da enduro di solida impostazione e competenza, diventa una stradale pura. Non un enduro adattato, come è il caso di molte «super-motard» che altro non sono che moto da fuoristrada con ruote da 17 pollici e pneumatici radiali da velocità. Pegaso Strada 650 è frutto di un progetto nuovo e specifico, dallo stile all’impostazione di guida. Anche il motore è nuovo: Aprilia abbandona il Rotax 650 con induzione a 5 valvole e passa al Minarelli-Yamaha 660, che qui chiamano 650 per ragioni di continuità. Un motore che, a parità di potenza con il precedente, ha il merito di produrre emissioni meno inquinanti allo scarico. E probabilmente è anche più affidabile e meno costoso. Pegaso Strada 650 è una moto bella e funzionale, estremamente versatile e facile da godere, nonostante il potenziale prestazionale assolutamente pregevole assicurato dal suo poderoso monocilindrico da 50 cv, con notevoli doti di elasticità.
Alla base della fruibilità della nuova Pegaso 650 Strada c’è un progetto ingegneristico sviluppato dal team tecnico Aprilia che, anche grazie alla politica di rilancio attuata dal top management Piaggio fin dal momento della acquisizione del marchio, si è trovato ad operare con grande determinazione. Il risultato è una moto gradevole nello stile - pulito ed elegante - ma soprattutto piacevole nella fruizione. Questa virtù nasce, in primo luogo, dall’eccellente progetto di tutta la ciclistica, che si avvale di un telaio solidamente strutturato e, soprattutto, ben calibrato nella distribuzione dei pesi e nella geometria dell’avantreno.
Ne è sortita una due ruote agile, stabile, neutra nella risposta allo sterzo. Una moto che, grazie alle generose doti di erogazione della curva di coppia, risulta estremamente istintiva e facile da gestire anche da parte del neofita, mentre il motociclista esperto ne sarà ugualmente gratificato per la solidità della risposta dinamica e delle prestazioni in generale, consistenti in accelerazione e ripresa e con una punta velocistica pur sempre superiore ai 170 orari. Equipaggiata con un set di radiali Pirelli Diablo e dotata di un impianto frenante Brembo con disco anteriore da 320 mm con pinza a quattro pistoni tipo corsa, Aprilia Pegaso 650 Strada garantisce anche ampi limiti di sicurezza. Una menzione speciale va alle forcelle, di progettazione Aprilia, e alla dotazione di ripostigli molto pratici, soprattutto quello alla sommità del serbatoio, in grado di ospitare documenti, portafogli e carte stradali, e dotato di apertura con comando al manubrio: razionalissimo. Prezzo 6.990 euro.