È il peggior nuotatore del mondo Gli è servito per diventare famoso

Sydney 2000. Eric Moussambani non aveva mai nuotato prima in una piscina olimpionica. Ma gli era stata concessa una wild card per i 100 metri: e chi la rifiuterebbe mai? Armato di buona volontà, dunque, il nuotatore della Guinea Equatoriale si tuffa, con una bella spanciata, e inizia a nuotare. Stile goffo, le gambe scoordinate. A metà della prova spinge pochissimo perché ha già dato tutto nella prima parte. Chiuderà con il tempo di 1’12”72, più del doppio di un nuotatore normale: se non altro il fatto gli procurò la celebrità.