Pelè merita di più Stankovic disastro Balotelli in panne

5 TOLDO. Attento sul primo tiro di Perrotta, non può nulla sulla giocata improvvisa di Mexes ed è superato dalla bella azione Vucinic-Perrotta. Ammonito per proteste.
6,5 MAICON. Concede pochissimo a un Aquilani non brillantissimo, fa ripartire molte azioni interiste. Fa veramente tutto bene.
5,5 BURDISSO. Commette diversi errori in difesa, ma in una delle poche incursioni offensive fa venire i brividi a Doni con un colpo di testa che coglie il palo. Nervosissimo, rischia più volte di essere espulso dopo l’ammonizione per un diverbio con Vucinic.
6 CHIVU. Chiusure in quantità industriale, specie sui palloni alti che giungono dalle fasce. L’ex ci tiene a far bene ed è presente ogni volta che la Roma prova ad avanzare. Perde Perrotta in occasione del gol.
6,5 MAXWELL. Ottimo supporto per Cesar, ha anche un’occasione per sbloccare il risultato ma Doni gli nega la gioia del gol. Anche lui, come l’altro esterno Maicon, fa bene il suo lavoro e limita nella maniera migliore Giuly.
5,5 J.ZANETTI. Gioca a protezione della difesa, ma non sembra in serata eccezionale. Il capitano è spesso anticipato dagli avversari e dimostra forse di aver esaurito le energie (dal 45’ st CRESPO SV).
5,5 BALOTELLI. Sbatte sul muro di Tonetto nel primo tempo e poi di Cassetti nella ripresa. Non regala spunti interessanti, anche per la buona prova dei difensori romanisti. Ma lui ha già fatto tanto in questa stagione.
6 VIEIRA. Sostiene il reparto nevralgico nerazzurro quasi da solo, per quantità non ha niente da invidiare ai diretti avversari. Ma pure lui va a tratti come molti elementi dell’Inter.
4,5 STANKOVIC. Arranca a centrocampo, si vede che non è in condizioni ottimali. Unico spunto un tiro che impegna Doni, logica la sostituzione a inizio ripresa (dal 1’ st PELÈ 6,5. Sostituzione azzeccata di Mancini, il portoghese entra subito in partita e riapre la contesa con un gran gol da fuori area. Forse avrebbe meritato di giocare dall’inizio).
6 CESAR. Tiene Cassetti sulla difensiva, regala diversi spunti soprattutto nel primo tempo. Poi il duello si mette sul piano della parità fino a quando Mancini non decide di sostituirlo (dal 17’ st JIMENEZ 6. Bene nel possesso palla e aiuta i nerazzurri nella spinta nel momento migliore).
5 SUAZO. Non si vede quasi mai, spesso è troppo isolato in avanti. E l’unica volta che riesce ad arrivare dalle parti di Doni, viene chiuso da Juan.
All. MANCINI 5. Prepara lo schema poco gradito alla Roma, ma la squadra giallorossa fa la partita. L’Inter vive un buon momento solo a metà ripresa.
ARBITRO MORGANTI 6,5. Controlla senza problemi una partita agonistica, ma non cattiva se non qualche spigolatura nel finale. Distribuisce bene i cartellini.