Pellegrini lancia l'Italia a caccia dell'oro mondiale

A caccia di quell’oro individuale che ancora manca, l’Italia del nuoto
si affida a Federica Pellegrini per sfatare il piccolo-grande tabù ai
mondiali in vasca corta (ogni giorno diretta su Eurosport)

A caccia di quell’oro individuale che ancora manca, l’Italia del nuoto si affida a Federica Pellegrini per sfatare il piccolo-grande tabù ai mondiali in vasca corta (ogni giorno diretta su Eurosport). La nazionale azzurra (24 atleti, 14 uomini e 10 donne) da oggi sarà in acqua a Dubai con l’obiettivo di conquistare il primo titolo non a squadre. Nelle nove edizioni precedenti l’Italia ha vinto 24 medaglie: due d’oro con le staffette 4x100 e 4x200 sl maschili.

La campionessa olimpica tornerà in gara nei 200 e nei 400 stile, la specialità amata-odiata, che ogni tanto le tira un brutto scherzo. Fra gli uomini, a parte Filippo Magnini(100 e 200 sl), i velocisti Luca Dotto (50 e 100 sl) e Marco Orsi (50 sl). Fabio Scozzoli(nella foto) cercherà il salto di qualità sulla scena mondiale (50, 100 e 200 rana).
A parte qualche assenza di peso (Michael Phelps) il meglio del nuoto mondiale si è dato appuntamento a Dubai: oltre 140 le nazioni iscritte con circa 1.000 atleti: dall’americano Ryan Lochte al tedesco Paul Biedermann(400 sl) fino al Yannick Agnel che quest’anno l’ha battuto.