Pellissier fa volare il Chievo

da Siena

Su un campo molto pesante, che a lungo ha fatto temere per l'impraticabilità, il cinico e ordinato Chievo si assicura il massimo risultato con il minimo sforzo ai danni di un Siena modestissimo, che deve comunque recriminare per il penalty fallito da Chiesa al 15' del primo tempo e per l'uscita subito dopo dell'infortunato Locatelli. Ospiti in gol al 10', quando Franceschini s'invola in contropiede sulla sinistra e crossa per il solitario Pellissier, che insacca di testa senza problemi. Passano cinque minuti e Lanna atterra nettamente in area l'accorrente Negro: rigore ineccepibile che però Chiesa si fa parare da un pronto Fontana. L'errore dal dischetto pesa molto sullo slancio dei padroni di casa, che dopo essere passati in svantaggio avevano schiacciato i veneti nella loro area accumulando un parziale di sei corner a zero. Solo dopo la mezz'ora il Chievo riusciva ad affacciarsi ancora nell'area senese.
Le cose non cambiavano nella ripresa: Siena senza idee e Chievo sornione che un paio di volte sfiorava il raddoppio in contropiede, fino al triplice fischio finale. Quasi allo scadere Tombolini espelleva Cossato per somma di ammonizioni.