Pena ridotta e niente carcere per Lara

Riduzione della pena e niente carcere per Lazara de Morais Souza, 39 anni, detta Lara, la brasiliana diventata famosa quando, nel 1998, i carabinieri bussarono alla sua porta scoperchiando un calderone di festini a base di prostituzione d'alto bordo e cocaina. In primo grado Lara era stata condannata a 4 anni e 6 mesi per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, fornitura di sostanze stupefacenti ai clienti e calunnia, mentre un suo amico, Piero Porta, appartenente ad una nota famiglia milanese, aveva avuto 3 anni e 10 mesi. Ieri, la terza Corte d'appello ha disposto la riduzione a 3 anni e 8 mesi della pena per la brasiliana e ha accolto il patteggiamento per Porta fissando per lui una pena a 3 anni e 9 mesi: calcolando un anno di carcerazione preventiva e l’indulto, quindi, per Lara non c’è più pericolo di finire in carcere.