Penalisti, sciopero contro la ex Cirielli

Ieri gli avvocati penalisti hanno scioperato in tutta Italia contro la riforma del sistema giudiziario e contro la legge ex Cirielli, che inasprisce le pene per i recidivi e riduce la prescrizione per gli incensurati. L’adesione allo sciopero è stata molto alta. In molti tribunali, come a Roma e a Milano, sono saltate quasi tutte le udienze a carico di imputati in libertà. Soddisfatto il presidente dell'Unione delle Camere penali, Ettore Randazzo: «L’adesione è stata massiccia, le nostre ragioni sono state spiegate ai cittadini. Andremo avanti nella nostra battaglia».