Penalizzati gli assicurativi

La settimana a Piazza Affari si è conclusa con una limatura degli indici intorno allo 0,6%. Con l’erosione di ieri il livello delle quotazioni si presenta in calo di quasi il 3% nell’ultimo mese, mentre in ragione d’anno il bilancio positivo risulta limitato a poche frazioni. Una giornata insignificante, quella di ieri, dove i realizzi prevalenti hanno limato ancor più i già modesti progressi fin qui conservati. Colpito il comparto bancario, che vede penalizzate le blue chip del settore; unica eccezione Montepaschi (più 0,5%) alla notizia dell’ingresso con una quota del 2% da parte di Roman Zaleski. Ancora in calo gli energetici, mentre tra le ex municipalizzate si rafforzano Aem e Asm. Diffusi realizzi negli assicurativi che vedono penalizzata Unipol (meno 1,7%), ma in calo anche le blue chip Generali, Alleanza e Fonsai. Acque agitate negli immobiliari, con nuove limature per Aedes (meno 2,8%) e Igd (meno 2,6%).