Penati e le parole di Sapelli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo
Su il Giornale del 1° febbraio, a pagina 42, è apparso un articolo con il titolo «Il Presidente scelto da Penati gela la sinistra». Più in basso, nel sottotitolo si legge: «Sapelli in consiglio provinciale: “Io sto con gli asfaltatori”. Choc per Verdi e Rifondazione, applausi dalla Cdl», mentre il sottotitolo di destra recita: «Il numero uno della super holding stronca anche l’affare Serravalle: “Azioni pagate troppo care”». Inoltre, subito sotto il titolo, è pubblicata una fotografia che riprende il sottoscritto, accompagnata dalla seguente dicitura: «Imbarazzo. Il presidente Penati attaccato dai suoi per la scelta di Sapelli».
In tale contesto, l’articolo in questione riporta alcuni stralci dell’intervento effettuato dal professor Sapelli, «presidente scelto da Penati» dell’Asam «superholding che raggruppa le società partecipate dalla Provincia», nel corso del consiglio provinciale del 31 gennaio 2006. Ebbene, è sufficiente anche una rapida lettura dell’articolo per verificare come il Vostro quotidiano veicoli un messaggio difforme dalla realtà, inducendo nel lettore il convincimento che il neopresidente di Asam non approvi le scelte operate dalla Provincia e dal suo Presidente in relazione all’affare Serravalle e generando dubbi anche sulla stessa legittimità e correttezza di tali scelte. E a tale risultato, si badi, contribuisce il sottotitolo di destra dove si legge: «Il numero uno della super holding stronca anche l’affare Serravalle: “Azioni pagate troppo care”».
Tale ultima frase, in particolare, viene riportata dal titolista tra virgolette come se si trattasse di una dichiarazione rilasciata dal prof. Sapelli; nella realtà, però, tale affermazione, come vi è noto, o come dovrebbe esservi noto, non è mai stata pronunciata da quest’ultimo. È evidente come il sottotitolo in questione getti ingiustificato discredito sull’operato della Provincia e del suo Presidente attribuendo al prof. Sapelli, in termini di assoluta certezza, la paternità di frasi in realtà mai pronunciate.
Filippo Penati
Presidente della
Provincia di Milano