Pendolari in ansia: «Treni al collasso»

«Stiamo già combattendo per ottenere qualche spazio in più per un viaggio sopportabile. Ora con il ticket di ingresso in città c’è il rischio di un aumento massiccio, e nell'arco di breve tempo, di pendolari che potrebbe far collassare il sistema ferroviario visto che le strutture sono scandenti». Lo afferma il portavoce del comitato pendolari della linea ferroviaria Milano-Torino, Alessandro Pellegatta, commentando le possibili conseguenze alla mobilità su ferro dell'applicazione del provvedimento del ticket di ingresso a Milano che secondo il sindaco Moratti dovrebbe entrare in vigore da gennaio. «Sia chiaro - precisa Pellegatta -, ogni incentivo per lasciare a casa la propria auto e usare il mezzo pubblico è da sostenere, il problema però si pone se il servizio del mezzo pubblico non è efficiente come accade attualmente nell'area metropolitana milanese».