Pene per gli assenteisti: a rischio licenziamento

Il decreto legislativo conferma il giro di vite sul controllo delle assenze introdotto dalla manovra triennale della scorsa estate. Introdotte sanzioni, anche penali, per i casi di false attestazioni di presenze o di falsi certificati medici. Punibili anche i medici eventualmente corresponsabili. Per esigenze di certezza e di omogeneità di trattamento viene definito un catalogo di infrazioni particolarmente gravi assoggettate al licenziamento. Sono espressamente previste, inoltre, varie ipotesi di responsabilità per condotte che arrecano danno all’amministrazione pubblica. Fra queste assume particolare rilevanza pratica la responsabilità disciplinare del dirigente o del funzionario che determina per colpa la decadenza dell’azione disciplinare. Previsto il potenziamento dell’istruttoria e l’abolizione dei collegi arbitrali di impugnazione. Solo i procedimenti disciplinari più complessi saranno sospesi in attesa di un eventuale giudizio penale.