La penna più pagata degli States

John Griffith Chaney - ovvero Jack London - nacque a San Francisco nel 1876. Tutta la sua vita fu caratterizzata da esperienze lavorative diverse: strillone di giornali, pescatore clandestino di ostriche, cacciatore di foche, agente di assicurazioni, coltivatore, cercatore d’oro... Alla fine riuscì a diventare - almeno per un quindicennio - uno degli scrittori più famosi, prolifici e retribuiti d’America. Finì suicida, distrutto dall’alcol, a Glen-Ellen (California) nel 1916. Scrisse quasi 50 libri, soprattutto romanzi (tra i quali Il richiamo della foresta, 1903; Il lupo di mare, 1904; Zanna bianca, 1906; Il tallone di ferro, 1908; Martin Eden, 1909) ma si dedicò anche al reportage, come quello del 1904 sulla guerra russo-giapponese, e all’inchiesta, come quella condotta di prima mano, sulla povertà nell’East-End di Londra: Il popolo dell’abisso (1903).