Penna in resta contro i nuovi conformismi

Frank Furedi, nato nel 1948 in Ungheria, ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza in Canada. Attualmente vive e lavora in Gran Bretagna dove è docente di sociologia alla University of Kent a Canterbury. In Italia, delle sue molte opere, è stato tradotto Il nuovo conformismo (Feltrinelli 2005): analisi e critica dell’eccesso di psicologismo applicato alla vita quotidiana che rischia di smorzare ogni aspirazione alla grandezza o alla ribellione. Stessa critica al «pensiero debole» nell’opera di cui parla l’intervista, Che fine hanno fatto gli intellettuali? (Corina 2007).