Il pensiero di Zaia a vittime e operai

Dalla Lega di lotta alla Lega di costrutto. Il ministro dell’Agricoltura, Luca Zaia, ha ribadito il peso che il Carroccio ha avuto nello sviluppo delle infrastrutture italiane. «È stata la Lega - ha osservato Zaia, a margine dell’inaugurazione del passante di Mestre - a volere la legge Obiettivo, quella norma che identifica una serie di opere indispensabili da realizzare superando anche le contrapposizioni locali. Senza questa legge oggi non saremmo qui ad inaugurare questo lavoro».
Una rivendicazione congiunta a una commemorazione, perché Zaia ha voluto rivolgere un pensiero «a quanti sono morti sulla tangenziale di Mestre, vittime che nessuno mai ricorda» e un altro «ai lavoratori che hanno realizzato il passante lavorando giorno e notte in tutte le condizioni atmosferiche».