Pensionato abusava di un minore disabile

Una brutta storia di violenza, emarginazione e pedofilia.Un pensionato di 57 anni, C. M., è stato arrestato dalla squadra mobile di Trapani in flagranza di reato mentre stuprava un ragazzo psicolabile di quindici anni. L'accusa è di violenza sessuale aggravata dalla minore età e le condizioni psichiche della vittima. Il pedofilo veniva seguito dagli uomini della sezione speciale della questura di Trapani da più di un mese, in seguito alle rivelazioni del ragazzo che aveva ammesso di essere stato adescato dal pensionato che ogni tanto, in cambio di pochi euro, gli chiedeva prestazioni sessuali. Grazie a intercettazioni telefoniche, ma anche pedinamenti nei bagni pubblici della Villa Margherita di Trapani, gli agenti sono così arrivati a incastrare il pensionato. Secondo quanto raccontato dalla stessa vittima, l’uomo gli chiedeva di incontrarlo all'interno dei bagni pubblici dove avvenivano le violenze sessuali. Ieri, però, lo ha invitato nella sua abitazione, dove lo ha fatto spogliare e ha abusato ancora una volta del giovane. L’irruzione delle forze dell’ordine ha permesso di cogliere l’uomo sul fatto, chiudendo così una trappola preparata da tempo.