Pensionato uccide la moglie e poi si spara

Omicidio-suicidio a Cairo Montenotte, in Valbormida. Un pensionato di 77 anni ha ucciso la moglie di 63 e si è ucciso. La tragedia si è consumata nell’abitazione della coppia, nella cittadina dell’entroterra Savonese. L’uomo ha sparato alla consorte e poi ha chiamato il 112, quindi si è tolto la vita. Pochi minuti dopo, sono intervenuti i carabinieri che hanno immediatamente informato il magistrato di turno. Problemi di natura finanziaria e lo stato di salute della moglie che soffriva da anni di crisi depressive sarebbero all’origine della tragedia. Gli inquirenti, una volta arrivati nell’abitazione dei coniugi Sangalli, hanno trovato una lettera scritta dall’uomo con la quale ha spiegato i motivi che l'hanno spinto a compiere il gesto, appunto per problemi legati alla società e alle condizioni di salute della moglie. Su tutta la vicenda è stato informato il sostituto procuratore della Repubblica Giovanni Battista Ferro.