La pensione pignorata a un invalido

Un pignoramento di 10.963 euro a fronte di un debito di un milione di vecchie lire. Per questo un ex imprenditore disabile si è visto pignorare da Equitalia la pensione di invalidità pari a 919 euro mensili. Succede a Imperia. Il provvedimento è stato subito impugnato, visto che la pensione è stata 'congelatà. L'imprenditore afferma di aver saputo del provvedimento soltanto quando è andato alle Poste per ritirarla. Ma la sorpresa non si è fermata alla constatazione del pignoramento della pensione.
Equitalia, oltre al pignoramento immediato della pensione, gli avrebbe bloccato anche i 15 mila euro che rappresentavano il rimborso dei mesi nei quali la pensione, per un contenzioso con l'Inps, non era stata pagata. La società incaricata della riscossione dei tributi su tutto il territorio nazionale ha fatto sapere che domattina si attiverà immediatamente per »capire la situazione: in queste situazioni Invitiamo i contribuenti a prendere contatto con i nostri uffici altrimenti non può conoscere le loro condizioni di difficoltà personale«.
Ma una cosa è certa: Equitalia non può pignorare l'intera pensione. Per legge si può pignorare una pensione nei limiti di un 1/10 se l'importo non supera i 2.500 euro mensili, un 1/7 se la pensione è tra i 2.500 e i 5 mila euro e di 1/5 se la pensione supera i 5 mila euro.