Pensione «su misura» con Tax Benefit New

Si chiama Tax Benefit New e il suo punto di forza, come per tutta la gamma di prodotti di Banca Mediolanum, è rappresentato dall'alto livello di flessibilità e personalizzazione. Questo prodotto si ispira all'esperienza anglosassone che dimostra come l'investimento in Borsa abbia garantito, su orizzonti temporali di lungo periodo come quello previdenziale, ritorni più elevati rispetto ad investimenti in Titoli di Stato, più sicuri, ma con rendimenti risicati. Il nuovo Piano individuale di previdenza (Pip) che, in base alla recente riforma del Tfr e della previdenza complementare, consente al contraente con un piano di accumulo di costruirsi una pensione integrativa che viene ad aggiungersi a quella di base contribuendo così al mantenimento di un adeguato tenore di vita anche al momento della pensione.
A chi si rivolge
Può essere sottoscritto sia da lavoratori dipendenti che autonomi e può accogliere, oltre ai contributi "volontari" dell'aderente, se si tratta di un lavoratore dipendente, anche il Tfr e l'eventuale contributo del datore di lavoro; inoltre come per tutti i Pip - sia per quelli in vigore prima dell'1 gennaio 2007 che per quelli di nuova costituzione - si potrà usufruire di importanti benefici fiscali.
Linee di investimento "su misura"
Può essere definito un prodotto previdenziale "a misura" del cliente per due ragioni. In primo luogo perché, sul modello tipico anglosassone, è stato adottato un nuovo "ciclo di vita": vale a dire per ogni profilo di investimento è stata stabilita una "ricetta" - in termini di mix dei fondi sottostanti nel tempo - che con l'avanzare dell'età dell'aderente prevede in automatico una diminuzione graduale della quota di investimento azionario a favore di quello obbligazionario e di conseguenza una riduzione della volatilità attesa al passare del tempo.
La seconda ragione è che si può scegliere fra tre differenti linee di investimento secondo la propria personale propensione al rischio. Per chi intende sfruttare in pieno le opportunità dei mercati finanziari e mirare ad un significativo rendimento, può optare fra il profilo "dinamico" - dal profilo di rischio atteso alto - o l'"equilibrato", quando si è alla ricerca di un profilo di rischio atteso medio-alto. Entrambi, infatti, sono caratterizzati dal mantenimento di una certa esposizione azionaria anche al termine della fase di accumulo (indicativamente 40% e 25%). Per chi, invece, è più riflessivo e preferisce investire con una certa stabilità, si potrà puntare sul "prudente", contraddistinto da un rischio medio a causa della minore esposizione ai mercati azionari anche quando il piano di accumulo è di lungo periodo (30% per durate dai 20 ai 40 anni). Nulla toglie però che si possa poi definire un profilo in piena libertà e autonomia.
I servizi all inclusive
Un altro valore aggiunto di Tax Benefit New consiste nel "pacchetto" di servizi inclusi nell'offerta: si tratta di "consolida i rendimenti" e "reinvesti sui cali", che rientrano in automatico nelle modalità di funzionamento del ciclo di vita.
Il primo, attivo durante tutta la durata del piano, - consolida i rendimenti - si propone di consolidare i risultati significativi maturati sulla posizione individuale. La soglia per il consolidamento, che varia in base al profilo, si abbassa al diminuire del tempo residuo alla scadenza.
Il secondo servizio, invece, permette di approfittare dei momenti di flessione dei mercati finanziari per ottimizzare l'efficacia dell'investimento. Ovviamente, può essere solo successivo ad un consolidamento. La soglia anche in questo caso è diversa in funzione della linea di investimento.
E ancora è presente il servizio Big Chance che consente un investimento graduale e frazionato in Borsa per ridurre i rischi legati alla naturale ciclicità dei mercati stessi.
Costi e sottoscrizione
Dal punto di vista dei costi il nuovo prodotto previdenziale messo a disposizione della banca presenta un vantaggio non indifferente, in quanto consente di fatto di "annullare" i caricamenti pagati su ogni versamento, trasformandoli in un rendimento riconosciuto a scadenza. in che senso: su ogni versamento viene applicato un caricamento, del 3%, ma a scadenza del piano è fissato un bonus che prevede il riconoscimento dei caricamenti pagati su ciascun versamento, capitalizzati al 6% annuo. Ancora una volta per sottoscrivere Tax Benefit New ci si dovrà rivolgere a uno dei 6mila Family Banker della Rete di Banca Mediolanum che forte della sua professionalità sarà in grado di consigliare la soluzione migliore secondo la situazione del singolo.