Pensioni, Rutelli teme di andare a casa

«Trovare una soluzione è difficile, spero che ci riusciremo». Le parole del vicepremier Francesco Rutelli non celano il profondo pessimismo che circola nella maggioranza sulla mina delle pensioni. La sensazione diffusa è che il governo si sia infilato in una trappola senza vie di fuga, impegnato in una trattativa ancora aperta con i sindacati e con l’Unione spaccata. E dopo le critiche al Dpef da parte di Ue e Fmi, Padoa-Schioppa ammette: «Risanamento rallentato». E Forza Italia va all’attacco: «Ritiri il Dpef o si dimetta».