Perché il noleggio a lungo termine è più conveniente dell’acquisto

In tutto 12.066 euro: escludendo i carburanti, è questo il costo annuo di esercizio di un’automobile aziendale media come la Volkswagen Golf 1.9 Tdi per 30mila chilometri all’anno. Se si considera anche il carburante la spesa sale a 15.086 euro. Questi dati derivano da una elaborazione condotta su 100 modelli di auto dall’Ufficio studi di LeasePlan Italia e pubblicata sul magazine «CarFleet». Al di là delle dinamiche delle singole voci di spesa, il costo annuo di esercizio di un’auto aziendale acquistata e gestita direttamente dall’utilizzatore è in assoluto molto elevato. Secondo l’Ufficio studi LeasePlan Italia ricorrendo, invece che all’acquisto e alla gestione in proprietà, al noleggio a lungo termine si possono ottenere risparmi mediamente intorno al 23%. Le società di noleggio a lungo termine acquistano infatti decine di migliaia di autoveicoli e, inoltre, beni e servizi necessari per utilizzarli per molti miliardi di euro. Queste società hanno quindi un forte potere contrattuale nei confronti dei loro fornitori, potere che si traduce in prezzi di acquisto decisamente molto più contenuti. I risparmi ottenuti dalle società di autonoleggio vengono in parte girati ai clienti attraverso canoni la cui somma, a conti fatti, risulta inferiore di circa il 23% ai costi che si sostengono acquistando e gestendo direttamente una vettura.