Perché gli outlet «Usato Certo!» sono da visitare

Dare vita a un nuovo modo di concepire l’acquisto di una vettura usata. E, insieme, offrire anche ai privati una soluzione di mobilità in linea con gli standard di qualità tipici di Arval. Sono gli obiettivi con i quali la società di noleggio del gruppo Bnp Paribas ha dato vita al network «Usato Certo!», la prima catena italiana di outlet dell’auto di seconda mano. Si tratta, in pratica, di una serie di piazzali distribuiti sul territorio nazionale dove clienti privati, piccoli concessionari e salonisti hanno la possibilità di «toccare con mano» e acquistare un usato proveniente dalla flotta a noleggio di Arval. E di farlo a un prezzo estremamente competitivo, reso possibile dalla mancanza di intermediari lungo la filiera commerciale. In quanto reduci da un contratto di noleggio, poi, tutte le auto sono giovani (mediamente dai 12 ai 36 mesi), ecologiche (Euro 4 o superiori) e sicure, grazie ai puntuali controlli di manutenzione cui sono sottoposte. E, ulteriore garanzia, hanno avuto un solo proprietario: Arval. Il tutto certificato da una «carta d’identità», che riassume data d’immatricolazione, chilometraggio, interventi manutentivi e le altre informazioni riguardanti il veicolo.
A oggi, gli outlet «Usato Certo!» si trovano a Padova, Bologna, Lucca, Roma, Napoli, Firenze, Chieti, Cagliari, Pavia, Bari e Palermo. Quello pavese, in particolare, rappresenta il fiore all’occhiello del network, grazie a un’area espositiva di 80mila metri quadri in grado di ospitare oltre 2mila vetture.