Perché Riotta non fa una piega

Quel «look» americano, con quelle cravatte scure e le camicie bianchissime e sempre perfette, era il marchio di fabbrica del direttore del Tg1 Gianni Riotta. Tutti a chiedersi come facesse l’ex corrispondente da New York di Stampa e Corriere ad essere impeccabile in ogni occasione, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Ma il «trucco» c’era e l’ha svelato ieri Italia Oggi: «A ogni pausa delle trasmissioni arriva una stiratrice che gli spruzza il vapore». La storia della «stiratrice ad personam» è divertente e rientra nella letteratura degli sprechi Rai. Però bisogna riconoscere anche che Riotta è un giornalista che ama il Merito. L’appretto con il manico.