«Perché le televisioni parlano di congiure ai danni del Grifone?»

Ho seguito la tv Primocanale, simpatica, professionalmente ben condotta da Sirianni (forse il più equilibrato in termini giornalistici), ma incredibilmente ipocrita!
Ma come si può far passare come un bicchiere d’acqua fresca la posizione del figlio di Preziosi? Non più tesserato per il Genoa dal 30 giugno e perciò libero di continuare a non rispondere ai giudici! Ora è ovvio che indicare strade difficili ai tifosi, quali quelle dell’onestà «a prescindire» di Preziosi, può costituire benzina gettata sul fuoco di chi parteggia per Preziosi. Perché le tv locali continuano a parlare di congiure nei confronti di un uomo che è indagato per bancarotta fraudolenta? Perché continuare a parlare di danni al Genoa? Non sarebbe meglio dedicare la propria professionalità di giornalisti ad approfondire questa faccenda?