Percorso voluto per rivivere una storia fatta di emozioni

Per Mapei il Cersaie è sempre un appuntamento fondamentale. Nel 2007, anno del 70° anniversario dalla fondazione dell’azienda, lo stand Mapei ospita un evento unico. Lo staff Mapei è all’opera da mesi per realizzare il desiderio di Giorgio Squinzi: condividere con i professionisti del mondo della ceramica, con i clienti e con gli amici che visiteranno lo stand, tutta l’emozione e i ricordi di 70 anni di storia. Quella di Mapei è, infatti, la storia di un successo che dal 1937 è arrivato a oggi e si appresta a entrare nel futuro. L’allestimento dello stand Mapei è quindi una mostra storica che si dipana evidenziando le tappe più importanti. Un viaggio nel tempo con uno svolgimento a isole in cui viene ricreata l’atmosfera di ogni periodo, per un’emozione multimediale di grande impatto.
Vediamo Silexcolor nel suo imballo originale (il primo prodotto Mapei, 1937, utilizzato nella costruzione dell’Ospedale Maggiore di Milano), mentre una radio diffonde la musica dell’epoca. Più avanti, ecco lo storico Adesilex P9 che nel 1958 segna l’inizio dell’abbandono del sistema di posa tradizionale della ceramica con sabbia e cemento, per la più affidabile posa con adesivi premiscelati. Intanto una tv in bianco e nero trasmette le immagini di Carosello, di Fausto Coppi, dei Beatles, e vediamo il grattacielo Pirelli, uno dei più prestigiosi cantieri curati da Mapei. Il viaggio nel tempo continua: arriviamo al presente con la linea Kerapoxy, una gamma di adesivi e fughe epossidiche rinnovata e ampliata. Infine, la ricerca Mapei si proietta nel futuro, con l’innovativa tecnologia Dust Free, studiata per migliorare la vita di cantiere. Non manca infine uno sguardo agli impianti sportivi delle Olimpiadi di Pechino 2008. Il filo conduttore di questa storia di successo è la ricerca, il motore che ha condotto Mapei ai traguardi di oggi. Lo stand Mapei al Cersaie si trova in area esterna 45, stand 18.