Perdite record a 286 milioni

General Motors vede rosso per il quarto trimestre consecutivo, nonostante i buoni dati relativi alle vendite e l’aggressiva campagna promozionale. Le perdite sono calate a 286 milioni di dollari rispetto al record di 1,1 miliardi del primo trimestre 2005, ma a fronte di utile di 1,38 miliardi dello stesso periodo del 2004. Per il numero uno Richard Wagoner, «GM non sta ancora facendo i passi in avanti che dovrebbe fare, soprattutto sul fronte della riduzione dei costi». La casa automobilistica ha annunciato il taglio di 25.000 posti di lavoro nel Nord America.