Perez, annuncio da campagna elettorale

Questa volta l’effetto è ridotto, molto ridotto. L’effetto di una promessa di Kakà a Florentino Perez, data per scontata, dal quotidiano sportivo di Spagna Marca, è limitato. Per la cifra innanzitutto: impensabile che il Real possa portare via alla metà (60 milioni pagabili in 4 anni) della cifra promessa (per iscritto) dal Manchester City. Poi per i rapporti tra Adriano Galliani e Florentino Perez, candidato unico e scontato alla presidenza del club madridista. Anzi, nel riconoscimento di tale rapporti, che Adriano Galliani non è intervenuto con un comunicato da affiggere in bacheca, sul sito. La spiegazione è elementare: «Non si tratta di una dichiarazione di Florentino ma di una indiscrezione giornalistica. E alle indiscrezioni giornalistiche non si risponde» la spiegazione dell’ad milanista. Che tra l’altro conosce alla perfezione le esigenze dell’amico Perez «impegnato in campagna elettorale»