Il perfettino e il «cialtrone»

Mettete in un appartamento della New York più chic e patinata un cronista sportivo strapagato e disordinato, che brucia i mobili con i sigari e pretende di mangiare quando gli pare, un amico giù di corda, serate a base di poker, il tutto al ritmo di una comicità esilarante. È l'atmosfera della deliziosa e divertente commedia, La strana Coppia, di Neil Simon, in due atti, al teatro Verga fino a venerdì. «Ci eravamo già confrontati con la comicità francese, ma questa è la prima volta che ci cimentiamo con un testo americano, un altro continente di comicità», spiega la regista Claudia Negrin. È la storia di Oscar, appena lasciato dalla moglie che non lo sopporta più e del suo migliore amico Felix, che condivide la sua stessa sorte, ma con spirito diverso. La vicenda, che si svolge nello stesso salotto, si muove in un clima di divertente complicità tra i personaggi, tracciando una mappa delle loro piccole «fisse» quotidiane. Mentre Oscar passa le serate tra un poker e l'altro con gli amici, Felix non riesce a farsi una ragione dell'abbandono della moglie e piomba in casa dell'amico sull'orlo del suicidio. Gli amici temono che Felix, lasciato solo, possa commettere un gesto sconsiderato. Questo spinge Oscar a chiedergli di andare a vivere con lui. La vita con l’amico si rivela però un inferno.
La strana coppia
teatro Verga
fino a venerdì ore 21