Performance di frontiera dalla lirica al web

«La Fura Dels Baus» viene fondata nel 1979 a Barcellona: si definisce un gruppo di teatro urbano che usa spazi scenici alternativi a quelli tradizionali.
Dagli anni '90, conosciuta in tutto il mondo per aver realizzato la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Barcellona del 1992, il gruppo estende i suoi progetti artistici al teatro testuale, al teatro digitale, alla realizzazione di grandi eventi, al cinema e al teatro lirico.
Negli anni, sviluppa progetti attraverso internet con «Work in progress 97». Nel cinema fa il suo ingresso con «Fausto 5.0» ed ha anche realizzato delle incisioni musicali come gruppo rock.
IL TEATRO FURERO
Tra i vari spettacoli, premiati in diverse occasioni, si fanno notare Accions (1983), Suz/o/Suz (1985), Tier Mon (1988), Noun (1990), Manes (1996), Fausto 3.0 (1998), OBS (2000).
IL TEATRO TRADIZIONALE
XXX (2002), Metamorphosis (2006), Boris Godunov (2007)
L'OPERA
La Fura dels Baus ha realizzato allestimenti operistici come Atlantide di Manuel de Falla, il Martire de Saint Sebastian di Claude Debussy. Nel 2005 ha preparato Al-Mariyat Bayyanna, la cerimonia di apertura dei XV Giochi del Mediterraneo di Almeira. Dal 2007 la Fura cura per il Maggio Musicale Fiorentino l'allestimento della tetralogia di Wagner L'anello dei Nibelunghi, un progetto triennale - l'ultimo capitolo sarà nel 2009 -. Esegue l'orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, diretta da Zubin Mehta.