In pericolo la casa di Sherlock Holmes

Allarme per la casa di Sherlock Holmes. La Victorian Society ha lanciato un appello per salvare la dimora di Sir Arthur Conan Doyle, minacciata dalla speculazione edilizia. Undershaw è il nome della residenza di campagna a Hindhead nel Surrey dove fu concepito Il mastino dei Baskerville, anche se il nome di Sherlock Holmes è più facilmente abbinato al famoso indirizzo londinese di Baker Street 221. Undershaw è bell’edificio alla cui progettazione nel 1897 lavorò lo stesso Conan Doyle, affiancando l’architetto Joseph Henry Hall. Dopo essere stata a lungo un albergo, la casa ora appartiene ad un privato e non è abitata. Su di essa pende la minaccia della solita ristrutturazione selvaggia che la dividerebbe in tredici appartamenti «distruggendo per sempre una testimonianza preziosa del nostro patrimonio letterario», come ha dichiarato un architetto aderente alla Victorian Society, Kathleen Ferry. La Victorian Society, nata nel 1958, è un’istituzione culturale che si batte per difendere le architetture dell’epoca edoardiana e vittoriana. Per la casa di Conan Doyle è stata chiesta una notifica di primo grado.