Pericu insiste sul voto agli stranieri residenti

La concessione del voto agli extracomunitari residenti è «una necessaria evoluzione dell'ordinamento giuridico che vada verso l'accoglienza e l'integrazione degli stranieri». Lo ha detto il sindaco di Genova Giuseppe Pericu, che ha specificato di voler comunque «analizzare il testo della sentenza del Consiglio di Stato che boccia la proposta di concedere il voto alle elezioni amministrative ai cittadini extracomunitari». Genova è stata la prima città ad adottare un provvedimento con il quale viene concesso il voto amministrativo ai cittadini extracomunitari residenti da 10 anni, recependo così direttive europee favorevoli all'estensione del diritto di voto, almeno a livello amministrativo, agli stranieri da tempo residenti in un Paese europeo. Il parere del Consiglio di Stato richiesto dal ministro dell'Interno, Pisanu, riguardava espressamente il «caso Genova».