«Pericu si vergogni»

La polemica non si esaurisce con il botta e risposta di martedì sera. «Pericu dovrebbe starsene zitto oppure chiedere scusa! La cosa più vergognosa fu, infatti, la sua assenza ai funerali di Fabrizio Quattrocchi», è il nuovo affondo portato dal capogruppo di An alla Regione Liguria, Gianni Plinio, in merito alla polemica Fini-Pericu sulla vicenda di Fabrizio Quattrocchi, rapito e ucciso in Irak il 14 aprile del 2004. «Era suo dovere partecipare alle esequie solenni - prosegue Plinio - officiate dal cardinale Tarcisio Bertone in una cattedrale straripante di folla, per cui il Papa impartì una sua particolare benedizione, mentre il capo dello Stato ed il presidente del consiglio Silvio Berlusconi inviarono proprie corone di fiori e, dal presidente della Camera dei deputati PierFerdinando Casini al vice presidente del consiglio Gianfranco Fini al ministro per gli italiani all'estero Mirko Tremaglia, erano presenti le più alte cariche dello Stato».