Perini Navi, cerimonia di consegna per il 52° esemplare della flotta

Seconda unità della nuova serie di 50 metri in alluminio varata lo scorso 2 aprile. Progettata dagli architetti navali di casa Perini, in collaborazione col neozelandese Ron Holland, ha uno scafo in alluminio caratterizzato da linee filanti e aggressive

Cerimonia di consegna, con il tradizionale cambio di bandiera, per la seconda unità della nuova serie di 50 metri in alluminio varata lo scorso 2 aprile. Si tratta del 52° esemplare a vela della flotta Perini Navi. Progettata dagli architetti navali di casa Perini, in collaborazione col neozelandese Ron Holland, presenta uno scafo in alluminio caratterizzato da linee filanti e aggressive, particolari che, uniti a una più estesa superficie di galleggiamento e a una accentuata verticalità delle appendici, consentono a questa serie di imbarcazioni di ottenere migliori prestazioni. Il piano velico - realizzato dalla Divisione Alberi Perini Navi - è concepito a ketch ed è in grado di sviluppare una superficie velica di oltre 1400 metri quadrati gestiti da 11 reel captive winches. Gli alberi di maestra e mezzana - altezza rispettivamente di 56,7 e 43 metri - sono in alluminio mentre boma avvolgibili e crocette sono in carbonio. Lo scafo monta un portellone di poppa che si trasforma in un’ampia piattaforma da bagno. A prua - completamente incassato in coperta - si colloca il tender principale di 19 piedi il cui vano ospita anche le componenti di un piccolo catamarano per il day sailing.