Al via il permesso di soggiorno a punti (sono 16)

Ok al permesso di soggiorno, ma lo straniero che lo chiede deve dimostrare un’adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e della vita del Paese. Il tutto misurato i punti: 16 sono quelli assegnati all’inizio, 30 quelli da raggiungere alla verifica, dopo due anni. Ma i crediti potranno essere accresciuti o decurtati. La novità è introdotta dal regolamento sulla disciplina dell’accordo di integrazione è stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.