Perpetua truffata: «Rivuoi il parroco malato in chiesa? devi pagare»

Ha convinto una perpetua a riportare l’anziano e malato parroco, ricoverato in una clinica, nella sua chiesa dietro il pagamento di una cospicua somma di denaro, 15mila euro. Ieri la donna, un’italiana di 58 anni, è stata arrestata con l’accusa di truffa aggravata, ai danni di un’anziana signora ottantenne, dagli agenti della polizia del commissariato Colombo. La vittima ha lavorato per 56 anni al servizio del parroco romano, lasciandolo solo a causa delle precarie condizioni di salute del sacerdote che l’hanno costretto in una clinica della capitale. La signora ha continuato a far visita all’anziano parroco e ha conosciuto la 58enne che le ha riferito di essere infermeria nella stessa clinica e che invece effettuava le pulizie in un altro nosocomio della capitale.