«Persa la battaglia ma ora la Regione andrà alla guerra»

Quello di ieri a Roma per Malpensa è stato un «round negativo». Ma da qui a dichiararsi sconfitti ne passa. L'assessore lombardo alle Infrastrutture, Raffaele Cattaneo, non si dà per vinto. Quella persa è solo una battaglia. Ora si useranno toni ancor più duri per difendere lo scalo lombardo. E prende sempre più piede l'idea di una manifestazione per ottenere almeno tre anni di moratoria sul piano dei tagli delle rotte di Air France.
Assessore, che fare ora?
«Ora la Lombardia farà sentire ancor di più la propria voce, con gli Stati generali e con una manifestazione. È importante che tutti si mobilitino, dal Consiglio di quartiere fino al Consiglio regionale. Tutti assieme per un unico obiettivo: difendere Malpensa dalla mannaia». (...)