Perugia

da Roma

Consulenze di «partito»: a Perugia la giunta di sinistra ha assegnato più di 38mila euro per la «segreteria del gruppo consiliare Ds». La stessa voce (segreteria Ds) compare una seconda volta negli elenchi degli incarichi esterni, per l’importo di altri 1.776 euro. Per mettere in piedi la segreteria della Quercia sono necessari più di 40mila euro di consulenze. Il Comune di Perugia ha organizzato varie iniziative culturali, ma una delle più costose, a livello di consulenza, è la realizzazione del museo dell’acqua con il recupero di una ex casa colonica. Sono stati stanziati 61.419 euro da assegnare al professionista Massimiliano Vagniluca (ne sono stati assegnati circa 30mila), che con il Comune di Perugia ha altre consulenze che superano gli 80mila euro. L’amministrazione perugina spende poi 540 euro in consulenze per un «seminario sull’orario di lavoro nella pubblica amministrazione», 1.000 euro per la pubblicazione de «Il santo Anello nell’ambito di tenera è la notte», 200 euro per il progetto «Scaffale multimediale», 10.651 euro sono stati versati a Giuliano Di Muro per la sorveglianza delle strutture «e della componente faunistica del Monte Tezio».