Pescara, contromano in autostrada per 40 km

Un uomo di sessant'anni ha guidato in autostrada contromano, per quaranta chilometri. La polizia stradale ha impiegato non poco tempo per bloccarlo. All'uomo era già stata ritirata la patente nel 2005, quando era stato fermato ubriaco alla guida

Pescara - Due di mattina. Aveva alzato un po' troppo il gomito. E ha sbagliato strada. O meglio, senso di marcia in autostrada. La polizia ha cercato in tutti i modi di fermarlo: sirena, lampeggiante, segnalazioni manuali. Ma niente da fare. L'automobilista, 60 anni, li ha schivati e ha continuato a percorrere l'A24 Roma-L'Aquila- Teramo contromano, per 40 chilometri.

L'intervento della polizia Ricevuta la segnalazione dal centro operativo dell'Aquila, la pattuglia della polizia ha provveduto a bloccare il traffico prima delle due gallerie di Colle Mulino e Monte Sant'Angelo, facendo accostare le auto sulla corsia d'emergenza in attesa che il veicolo contromano arrivasse. Nonostante tutto il 60enne ha dichiarato agli agenti che la carreggiata era quella giusta e che quanto contestato dalla polizia non era vero. All'uomo era già stata ritirata la patente nel 2005, quando era stato fermato ubriaco alla guida.