Pesce venduto senza licenza in beneficenza agli indigenti

Blitz della squadra nautica della polizia di Stato sulle banchine del canale artificiale di Fiumicino. Gli agenti della navale hanno sorpreso un uomo mentre vendeva al pubblico circa duecento chilogrammi di pesce appena pescato, ma senza alcuna licenza per la vendita. Il pescatore, alla vista dei poliziotti, è fuggito lasciando la merce. Il pesce recuperato, fatto poi controllare dall’autorità veterinaria, è stato donato in beneficenza agli anziani indigenti della comunità di Sant’Egidio e all’associazione «Un sorriso» che si occupa anche dell’assistenza dei bambini malati libanesi ospiti in questi giorni del Comune di Fiumicino.