Il pescecane Magnini divoratore dei 100

Filippo Magno è ancora il re del nuoto. Magno sta per Magnini, ma il nomignolo non è per nulla stretto al vero pescecane dei 100 stile libero. Campione del mondo nel 2005, ha replicato con il titolo europeo quest’anno a Budapest ed ha aggiunto la ciliegina con l’europeo in vasca corta, in dicembre a Helsinki. Vero prima ancora che vorace, campione che trova nell’acqua la benzina dei suoi successi. A Budapest sentiva lo stress del dover difendere il suo essere campione del mondo. A Helsinki non era convinto della condizione. Eppure è bastato il tuffo nell’acqua della finale per sentirsi cacciatore senza confini. E in attesa di un record del mondo.