Peschiera Pd spaccato, il sindaco si dimette

«Con le elezioni amministrative così vicine (il 6-7 giugno) e le lacerazioni interne che lo caratterizzano, il Pd ha pochissime chance di vincere». E non lo dice certo con rammarico, il capogruppo di Forza Italia a Peschiera Borromeo, Giovanni Illuzzi. Qualche giorni fa ha partecipato alla caduta del sindaco Francesco Tabacchi - sotto i colpi della sua stessa (ex) maggioranza - che, dopo un «lungo e intenso» consiglio comunale «che non si riuniva di sabato da almeno vent’anni», è stato costretto a rassegnare le dimissioni un attimo prima della votazione sulla mozione di sfiducia. Un gesto che, riepiloga Illuzzi, «chiude l’esperienza amministrativa di una giunta di centrosinistra travagliata da molti dissidi interni e molte defezioni, e che si ripresenta alle urne in forte calo di consensi». L’apice circa un mese fa, quando tre assessori si sono dimessi e quattro consiglieri di maggioranza sono passati al gruppo misto.
Lo scontro si è acceso «soprattutto sul nuovo piano regolatore, che doveva essere approvato in consiglio ad aprile e ora invece diventerà argomento per la prossima giunta».