Pesenti: «Rotelli? Non si è fatto avanti»

Rcs

Il presidente del patto di sindacato Rcs Mediagroup, Giampiero Pesenti, non ha chiesto nulla al vicepresidente del consiglio della società editoriale, Gabriele Galateri, che lunedì dopo la nomina alla presidenza Telecom ha fatto sapere di essere pronto a lasciare l’incarico in Rcs se gli venisse chiesto. «Io non gli ho chiesto niente», ha detto Pesenti. Il presidente ha quindi precisato che nessuna richiesta di ingresso nel patto è stata avanzata dalla famiglia Rotelli, cui fa capo il 3,949% di Rcs (ma con una partecipazione potenziale del 10% con le azioni già opzionate). Quanto al flottante, «è molto poco» ha detto Pesenti, ma in sede di patto non c’è stata discussione su un possibile delisting della società.