Il peso della carta incide sugli utili

Mondadori

Mondadori ha registrato nel primo trimestre un utile netto di 25,1 milioni, in calo del 12,5% rispetto allo stesso periodo del 2005. Stabile a 409,6 milioni (più 0,1%) il fatturato consolidato. Sul calo dell’utile incide il mancato rinnovo del contributo governativo sulla carta, senza il quale il trimestre avrebbe chiuso in crescita del 15,1%. Il risultato prima delle imposte è stato pari a 38,7 milioni, in flessione del 10,8%. Il risultato operativo è di 36,4 milioni (meno 20,5%) e il Mol lordo si è portato a 44 milioni, in calo del 18,8%. Per l’intero anno il gruppo si attende un risultato in crescita rispetto al 2005, al netto del contributo governativo sulla carta, grazie all’atteso miglioramento della redditività dei business e al minor impatto dei costi di start-up della radio. Per la divisione Libri il fatturato è stato di 96,8 milioni (più 2,8%) , mentre i Periodici sono in calo dell’8% a 199,8 milioni. Nella pubblicità la raccolta complessiva è stata di 73,9 milioni, in crescita del 3,8 per cento.