Pestato dal ladro La prognosi è di 45 giorni

Sono più gravi di quanto comunicato in un primo momento le condizioni di salute dell’uomo massacrato di botte da un extracomunitario che gli voleva portar via la macchina. L’episodio è accaduto sabato, intorno a mezzanotte in via Pescara, al Gratosoglio. Stefano R. - così si chiama la vittima del pestaggio - è stato soccorso e trasportato al Fatebenefratelli dove lo hanno trattenuto per accertamenti fino a ieri mattina, quando è stato trasferito al Niguarda. Con una frattura multipla al naso, uno zigomo rotto e lesioni al bulbo oculare e un trauma cranico, ne avrà per almeno un mese e mezzo. Il suo aggressore - un nordafricano - gli ha rapinato il portafogli con dentro 30 euro e documenti le chiavi dell’auto dalla quale, prima di fuggire, ha strappato lo stereo.